Blog Article

Gli strani viaggi di Giulio Verne [ANTEPRIMA]

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

81 v1n2LkZL

 
Titolo: Gli strani viaggi di Giulio Verne
Autore: Jules Verne
Pagine: 1068
Prezzo: € 28
Uscita: 26 maggio 2020
Genere: Fantasy; Classici
Casa Editrice: Mondadori
 

Personaggi

65%

Worldbuilding

75%

Fluidità

85%

Cover

80%

E il Finale?

80%

Nelle viscere della terra, sotto gli abissi dell'oceano, tra gli spazi siderali e le steppe siberiane, la penna di Jules Verne riesce a farci vivere mille avventure. Questo volume raccoglie i più famosi e i più amati racconti celebrando uno dei grandi maestri della narrativa fantastica.

Scarabocchio: No, non mi sono ancora letta tutto il malloppone, ma pian piano recupero. 

Oggi vi parlo di un racconto racchiuso qui, non scritto da Jules Verne ma dal figlio, Michel Verne. Una cosina di appena tre pagine (sei colonne, perchè ormai il formato dei mattoni Oscarvalut sono fatti così) ma estremamente interessante e da un lato, anche divertente. 

Vi parlo di "L’espresso del futuro".

exp1

Per quanto sia un racconto del 1888, l'ho trovato estremamente attuale. 

Il nostro protagonista, di cui non conosciamo il nome, si trova faccia a faccia con l'inventore del mezzo di trasporto più strano di sempre. Una capsula che può viaggiare a milleottocento chilometri e che può portare i viaggiatori da Boston a Liverpool in meno di tre ore! 

Per chi se lo stesse chiedendo, ad oggi non ci sono treni che permettono ciò e il viaggio in macchina, quando va bene, porta via comunque quasi cinque ore. Direi che a conti fatti, ancora oggi questo racconto non può essere realizzato ed il protagonista, parlando con l'ideatore, pone dei dubbi decisamente corretti e ancora condivisibili. 

tren neumatico

Mi devo feramere, per tre pagine potrei anche spoilerarvi il finale e sarebbe un peccato, perchè mi ha fatto sorridere. Vale la pena affrontare la lettura senza ulteriori dettagli. 

 

Mi soffermo invece un momento, sul fatto che per quanto sia una vecchia storia, non risulta minimamente difficile da leggere. 

E poi mi piace che sia stata scritta dal figlio, lo trovo estremamente carino.

Search

Latest News

Unisciti alla Newsletter

Don't worry we hate spam!

Iscriviti

I agree with the Privacy policy

Search