Blog Article

The prodigy [FILM]

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

The Prodigy - Il Figlio del Male, il film diretto da Nicholas McCarthy, segue la storia del il piccolo Miles, che manifesta atteggiamenti che preoccupano e spaventano la madre. La donna, infatti, pensa che qualcosa di soprannaturale stia prendendo il sopravvento sul suo bambino. Decide quindi di farlo ipnotizzare, scoprendo così che un demone ha scelto il corpo di suo figlio per manifestarsi.

 

Questo è film che vorrebbe saper tanto di horror mistico, ma che secondo me, è più una pantomima. 

Non c'è posto per i buoni propositi e il piccolo Miles, risulta inquietante proprio grazie alla sua età, per il resto è una classica (ma nemmeno troppo) pellicola che vuol far mettere in dubbio il binomio realtà e soprannaturale. 

Voto? Sei. 

maxresdefault

Non voglio dire che sia una cattiva visione, sicuramente per chi non è amante del genere, questo fil può risultare godibilissimo ma per chi invece ne macina, non vedo nulla di così meritevole. 

Sono poche le scene da salvare, a conti fatti saranno circa tre o se proprio devo esser di manica larga, quattro (e quasi tutti ben violente). Mi è piaciuto Arthur Jacobson, l'esperto di reincarnazione che svela il possibile mistero del comportamento del bambino, la scena dell'ipnotizzazione mi ha vatto ridere fino alle lacrime perchè è di una fredda cattiveria che anche detta da un adulto, suona come fattibilissima e ben architettata. 

Secondo me, il punto è proprio questo. 

Non mi metto a sindacare sulla reincarnazione o sugli spiriti, quello sta al credo di ogiuno di noi, però se per tutto il tempo penso a quanto sia fattibile o meno una cosa, vuol dire che non mi sto facendo trasportare dalle emozioni e che non sono disposta a mettere in dubbio le mie certezze. E secondo me, un film di questo tipo, andrebbe dimenticato. 

(Apro una parentesi per chi, come me, ha una passione per gli animali. Se siete sensibili, sappiate che un paio di scene le troverete rivoltanti e si, sono abbastanza esplicite)

the prodigy movie skeleton kid 1170339 1280x0

Punto a favore invece per l'ambientazione, che non è mai una parte scontata. 

Tutto estremamente freddo ed incisivo, senza troppi orpelli in modo da dare un'aria affilata, un pò come il trucco da scheletro di Miles, che risulta un misto tra un concetto semplice (lo scheletro, abusato sempre dai bambini ad halloween) e troppo elaborato per la sua età (è fatto in modo professionale, quasi a voler dimostrare che lui è più di quello che appare). 

 

Non tornerei a vederlo, però ammetto che ho visto film più brutti.

 

21

Search

Latest News

Search