Blog Article

Diari di viaggio vs Blog di viaggio

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il cammino di Santiago è quel tipo di esperienza, un po' mistica, che da un lato mi piacerebbe affrontare. 

Non è una semplice passeggiata in un campo fiorito, si tratta di un percorso dove si deve mettere anima e corpo, per poi uscirne completamente differenti.
 
Il Cammino di Santiago di Compostela è una rete di itinerari che, a partire dal Medioevo, i pellegrini hanno percorso attraverso l'Europa per giungere alla Cattedrale di Santiago di Compostela, presso la quale si troverebbero le reliquie dell'Apostolo San Giacomo il Maggiore. Ad oggi, l'itinerario più utilizzato è il cosiddetto camino Francés, lungo circa 800 km, che normalmente vengono percorsi in circa un mese.
 
Una delle domande che più mi solletica la mente, oltre a tutta una serie di domande legate al viaggio, è: meglio un diario di viaggio o un un blog?
 
Lo so, probabilmente è una cosa solo mia, ma sono una Blogger e scrivere fa parte di me. L'idea di tener traccia del percorso, trovo che sia a prescindere una cosa interessante da fare ma, quanto rendere pubblici i miei sentimenti?
Essere qui, e parlarvi di un libro o approfondire un argomento, è facile. Parlarvi però dei possibili disagi o spiegarvi in modo onesto, del perché magari qualcosa mi ha profondamente toccato... Si può? 
Cammino di Santiago di Compostela 1200x900
 
Un diario di viaggio, porta con sé la possibilità di non darsi un contegno. Tanto poi non lo leggerà nessuno, quindi è facile essere più sinceri e lagnarsi anche per sciocchezze (che diciamocelo, qualche volta serve). Alla peggio, verrà letto dopo la nostra morte o se lo lasciamo/perdiamo durante il viaggio. 
Il diario è estremamente personale, non segue le mode e non si scandalizza. Il diario è la nostra anima su carta.
 
Un blog di viaggio, a parere mio non è mai completo.
Internet ha tutta una serie di vantaggi, ma anche molti contro. Ci sono regole da rispettare su ciò che si può dire o non dire e cosa ancora più grossa, ci sono persone che possono commentare. Questo non è un problema, è meraviglioso confrontarsi, ma c'è sempre il rischio di incappare in individui pronti a dar contro a tutto.
Quindi, bisogna fare attenzione a cosa si pubblica e alla fine si racconta la metà di quello che si vorrebbe. Intendiamoci, sono sempre informazioni importanti ma, senza la stessa armonia di un diario.
 
Le differenze tra le due categorie sono abissali e se dovessi scegliere... Le farei tutte e due. La prima per la me stessa del futuro, la seconda per provare a dare consigli intelligenti.
 
120492533 10222264692633708 8783446646153946243 n

In cammino verso Compostela
(diario di bordo scritto con i piedi)

Il libro da cui è nato questo evento, cavalca un pò un diario di viaggio ed un blog. 

Semplice, schematico e pieno di anima come solo una persona che si è lasciata andare, sa fare. Non sono molte pagine, di mezzo ci sono anche delle foto e sicuramente non racconta tutto tutto, ma è molto godibile. 

Tiene compagnia e ci permette di veder, almeno in parte, quello che può dare e lasciare un viaggio così. Se volte dargli una possibilità, vi lascio qui il link per acquistarlo e se invece, volete sfidare la fortuna, potete partecipare al giveaway e vincere una copia. Come? Tutte le informazioni le potete trovare sul blog di La Collezionista di fandom

Search

Latest News

Unisciti alla Newsletter

Don't worry we hate spam!

Iscriviti

I agree with the Privacy policy

Search