Blog Article

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
43367843 10217339649393939 2294284599385128960 o

 

Per la serie, chi non muore si rivede, alla fine sono riuscita a trovare dieci minuti per parlarvi della mia terza esperienza con MYBEAUTYBOX. 

Ad aprile avevamo festeggiato l'arrivo delle giornate caldine e soleggiate con Yes, Week-End, mentre a maggio, si festeggiano i cinque anni di mistery beauty box! 

 

SPECCHIASOL Siero Booster Viso Multiattivo Moringcè è uno dei primissimi prodotti che ho voluto provare ma, ammetto che ad oggi non lo uso come dovrei. Il siero, andrebbe usato due volte al giorno, prima della creama e del fluido viso (sempre di Moringcè).
Non avendo io gli altri due prodotti, mi pare abbastanza ovvio che non avrò mai la pelle più luminosa e levigata. Però, sarà per l'auto convincimento, quando la uso mi sembra un pò più piena di prima e sicuramente è rinfrescante e leggera (per capirci, non butto fuori sebo a secchiate dopo qualche ora). 

EQUILIBRA Matita Labbra Love's Nature potrebbe essere uno dei podotti migliori per le labbra in mio possesso, se fossi una di quelle persone che effettivamente usa quel tipo di prodotto. 
Non uso molto i color carne e anzi, quelle poche tonalità che posseggo non solo sono differenti da quello che mi è capitato nella box (ci sta) ma, è proprio un tipo di tono che più odio. Quando si chiama sfiga... Ho comunque voluto provarlo e si, l'applicazione è facile ed è scrivente al punto giusto. C'è da tenere in considerazione che la matita non fa miracoli e quindi, se non si ha manualità, diventare Joker è facile.
Con discrezione però. 

WE MAKE-UO Smalto HOW mi mancava come prodotto. Conosco già la linea dei rossetti (prima o poi, ve ne parlerò) e ne sono rimasta a ffascinata ma per quanto sia un brand che consiglio, non ho ancora avuto modo di provare altro. 
Lo farò tra qualche mese, al momento non voglio stressare più del dovuto le mie unghie già provate dallo smalto semi permanente (anche in questo caso, ve ne parlerò più avanti). Comunque, a me è capitato il bianco e tra tutti i colori che ho in casa, è per fortuna tra quelli poco gettonati. 

AMOVITA Crema corpo I Nobili Giardini Italiani non ha particolari principi attivi, se non quello di idratare la pelle e coccolare l'olfatto. Tra le varie possibilità, ho ricevuto Neroli delle Principesse Romane che dal nome è meraviglioso ma che alla fine, è una crema semplice crema naturale utile per i mesi invernali, se si vive un pò di malinconia per l'estate appena finita. 

NOVEX GOLD Termoprotettore per Capelli farà compagnia alle altre mille cose per i capelli che sto accumulando in questi ultimi mesi. 
Purtoppo non potrò usarlo ancora per molto dato che sto seguendo una "cura" con altri prodotti e, mi è stato vietato nel modo più assoluto di pasticciare con altre cose (anche se potenzialmente ottime). Sono però fiduciosa, perchè questo prodotto protegge i capelli dagli agenti esterni, dall'umidità e cosa più importante, reintegra i lipidi essenziali.
Praticamente è oro miracolato che non dobbiamo risciacquare.

HALGACELL The Scrubber posso catalogarlo esattamente come per NOVEX GOLD anche se, parliamo di una maschera (per capelli). 
Ho passato anni a non preoccuparmi se fossero sfibrati o meno, mentre adesso non so nemmeno più dove mettere le cose. Ottimo. Anche se mi spiace un pò l'idea che dentro ci sia dell'argilla rara del Brasile. 
Non sono particolarmente contraria all'uso di prodotti poco comuni e/o difficilmente reperibili però, quando si tratta di brand così gettonati, l'idea di usare un prodotto raro (anche se poi, in dosi molto ridotte) mi fa pensare che qualche volta li usiamo a sproposito. Farò in modo di trovare il momento migliore per usare al meglio questo scrub. 

NABLA Dazzle Liner con ma è veramente sprecato ma fidatevi, il finish è meraviglioso. 
Il colore è pieno e super brillante! 

AMICA è una rivista mensile di moda fondata nel 1962 a Milano da alcuni giornalisti e da alcune redattrici del Corriere della Sera. Come dicevo all'inizio, a Maggio c'è stato il compleanno di MYBEAUTYBOX e meraviglia delle meraviglie, ci è stato regalato un'abbonamento annuale alla rivista. 
Il primo numero arriverà a Luglio e vi dirò, sono abbastanza curiosa perchè non l'ho mai letto. Sarà divertente riscoprire il lato da pettegolezzi che c'è in me. 

 

Il mio giudizio finale è che con questa terza box, mi è andata decisament meglio perchè ho più cose nuove da provare e perchè mi sono tolta un paio di curiosità che da tempo avevo. 
La box Happy Birthday nel suo complesso, dovrebbe costare circa €69 ma come dico dall'inizio, ne ho messi molto meno. Come sempre, ne approfitto per lasciarvi un codice sconto (del 10%).

33057976 10216270148857094 8525198375308492800 n

 

BOX PRECEDENTI: Marzo - Aprile - Maggio - Giugno - Luglio - Agosto - Settembre - Ottobre - Novembre - Dicembre

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
33106959 10216270416903795 6365209964385927168 n

Il mese scorso ho aperto la prima BOX per il mese di Marzo e mentre ve ne parlavo, stavo già aprendo quella successiva. 

Metto le mani avanti e dico subito che tre prodotti non ho ancora avuto modo di provarli, causa mal tempo (dettaglio importante) ma sono lì, sempre pronti nel caso il meteo torni dalla mia parte in modo duraturo. 

MERCI HANDY Spray Viso Rinfrescante è un tipo di prodotto che mi ha sempre incuriosito. Come posso rinfrescare il viso, senza dovermi inondare la faccia o avere il terrore di ritrovarmi il fondotinta a macchie?
Eppure, eccomi con la risposta in mano e felice di potermi vaporizzare un buon profumo che non macchia ma che lascia una sensazione di felicità. 

DOTT. SOLARI COSMETICS Maschera intensiva spray Unico dovrebbe essere proclamato prodotto migliore del 2018, perchè in un unico movimento, posso risparmiare tempo senza però dover rinunciare all'effetto sano del capello. 
Per intenderci, codesto prodotto, è un mix di miracoli senza risciacquo. 
Contiene Burro di Karitè (che è ricco di vitamine tra le quali la A, D e la E) e Keratina, donando morbidezza e protezione al calore. Lo adoro perchè essendo una pendolare, durante la settimana non riesco a trattare i capelli come vorrei perchè richiede troppo tempo ma, adesso mi basta agitare il flaconcino e via un paio di spruzzate sulla lunghezza. Ovviamente non devo esagerare ed è meglio lasciarlo asciugare in modo naturale ma l'assorbimento dura al massimo cinque minuti e non me ne lamento. 

MEDUSA MILANO Perfect Skin Concealer fa parte dei tre prodotti che ho solo ammirato. Questo correttore, di cui non sono molto sicura che il colore possa andarmi bene, ho avuto modo solo di fare uno swatch sulla mano per capire ed è vero che l'effetto sembra molto naturale ed opaco. Altamente sfumabile ma, il mio dubbio è se veramente copre le imperfezioni come dicono. 

SHAKA Salviette struccanti 3 in 1 sono un pò una scoperta ma non troppo. 
Fanno parte di quelle cose utili da avere quando parti perchè sono pocket o quando sei a cena fuori, per un'aggiustatina dell'ultimo secondo però, sono delle semplici salviette struccanti a mio avviso nemmeno troppo veloci da usare.
La prima volta che le ho provate, ho dovuto usare anche gli angolini per riuscire a levare bene tutto quanto e se devo usarne due per volta, dovrei aprire un mutuo visto che mi toccherebbe comprarle ogni tre giorni. Mi aspettavo qualcosa di più incisivo, di più idratante.

MATT DIVISIONE COSMETICA AgeActiv è una maschera distensiva ed anti età, fatto di Acido Ialuronico e Dermaxyl. 
Ora, adoro le maschere che san nutrire la pelle e che riescano a rinfrescare durante le giornate particolarmente afose ma, all'alba dei ventotto anni, posso ancora esser felice di non aver problemi di rughe. Certo, quelle d'espressione ci sono e sarà così per sempre ma nulla di più quindi, su di me questa maschera lascia il tempo che trova però è vero, una volta tolta sembro più piena e morbida (illusione momentanea). 

NIVEA Care & Hold Styling Spray Rigenerante è la versione bella e sana di una lacca per capelli ma io in testa ho sempre un cespugliotto che tiene la piega SOLO fino a che non vado a dormire (quindi, se mi lavo la sera, la "piega" rimane forse due ore) e ad oggi, non ho ancora trovato un prodotto miracoloso. Sarà quello giusto? Lo scoprirò quando tornerà il sole e potrò permettermi il lusso di non usare il phon. 
Latte Solare Protect & Hydrate FP30 diventerà la mia ancora di salvezza quando andrò in montagna, perchè ho la pelle color Luna e mi basta un minimo di sole per trasformarmi in Dottor Zoidberg 

YyOHwzu

CIEN Olii bagno Beauty Elements svela direttamente dal nome cos'è ma non ero preparata al colore brillante e al profumo persistente. Uso moltissimo i prodotti della LUSH e tra i miei preferiti ci sono le bombe da far sciogliere nell'acqua, quindi dovrei esser abituata a questo genere di cose (colore, odore, schiuma) ma Onyx mi ha sorpreso perchè non ha un'odore troppo forte ma comunque dura molto e sopratutto, fa tantissima schiuma, cosa che io adoro. 
In più, l'olio di Moringa è usato in molti ambiti ed è molto emoliente. Oltre ad avere una serie di benefici se usato come integratore alimentare, può esser usato per fare dei massaggi o come impacco pe capelli.
La versione che ho io, si deve versare nella vasca.

 

L'Estratto di Rosa dona un colorito fanciullesco, quasi da barbie ma non in modo eccessivo, cosa che apprezzo immensamente visto che non amo quel colore tipicamente femminile. Molto duratuto e veramente emoliente come dicono ma anche molto "pensante" e appiccicoso, dettagli che non mi fanno particolarmente impazzire. LABELLO Balsamo Labbra Soft Rosè  #PINKPOWER #PINKPRINCESS capita a fagiolo, visto che ho finito da poco il mio amatissimo burrocacao di sephora al sapore di bacche di goji e non sapevo con cosa sostituirlo. 


Il mio giudizio finale è che con questa seconda box, mi è andata decisamente meglio perchè ho più cose nuove da provare e perchè mi sono tolta un paio di curiosità che da tempo avevo. L'ultimo oggetto della scatola è un panno per occhiali, firmato Blauer

33333100 10216270417303805 356267897980452864 n

Non so cosa me ne farò, dato che sono una brutta persona e continuerò a pulire i miei occhiali con la felpa però, sfogliando il catalogo, ho trovato un paio di occhiali da sole di tutto rispetto! 

La box Yes, Week-End nel suo complesso, dovrebbe costare circa €40 ma come ho detto l'altra volta, ne ho messi molto meno. Come sempre, ne approfitto per lasciarvi un codice sconto (del 10%).

33057976 10216270148857094 8525198375308492800 n

BOX PRECEDENTI: Marzo - Aprile - Maggio - Giugno - Luglio - Agosto - Settembre - Ottobre - Novembre - Dicembre

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
33037396 10216268922346432 6710273752979996672 n

La ricerca di prodotti perfetti per se stessi, si rivela sempre un'impresa ardua. 

Troppi marchi e soprattutto, troppe varianti. 
Un nome mai sentito, risultati toppo stupefacenti per sembrare veri. Come si fa?

MYBEAUTYBOX mette a disposizione una serie di prodotti scelti con cura, in formati "tascabili", per darci una mano. La cura di noi stesse diventa più facile o almeno, più divertente perchè ogni mese abbiamo il nostro momento "natalizio". 

Il mese di Marzo, per me è stato il momento dei grandi inizi. 
Tra le cose più grosse, c'è stato l'abbonamento annuale in palestra e l'arrivo della prima box è stata azzeccatissima! 

FORTIKER.IN è un'integratore alimentare per capelli e unghie. Utilissimo per dare una mano al mio corpo ma, per vedere dei veri risultati una scatola ovviamente, non basta. Ne sono comunque felice, perchè tutto fa brodo e una botta di vitamine e sali minerali, sopratutto ora che sudo il doppio, non si rifiuta mai. 

NIVEA Crema-Olio Rosa & Olio di Argan è uno dei prodotti che ho dovuto rivalutare nel tempo. Non ho mai avuto l'abitudine di usare queste cose, sono troppo pigra e non ho mai pensato di aver la pelle troppo secca ma, dopo un paio di settimane, mi sono resa conto che c'è differenza e anche se continuo ad esser pigra, ammetto che una decina minuti di coccole (con l'aiuto di Regia) me le concedo volentieri. Si asciuga velocemente (punto findamentale) ma la prossima fragranza sarà diversa, magari più speziata perche la rosa, sinceramente mi nausea abbastanza. 

Questo trattamento suddiviso in tre fasi, nutre e protegge il capello spento e la cute stressata. Io sono votata ai prodotti di LUSH ma, approvo sempre qualcosa di più intenso e diverso. Come sappiamo d'istinto, una prova non cambia veramente l'equilibrio della routine e non è detto che alla lunga i benefici siano duraturi e visibili ma, subito dopo l'utilizzo, i miei capelli erano meno crespi e la voglia di provare una confezione più grossa era assai grande. 

33365731 10216276765422504 2848464079264153600 n

ALAMA PROFESSIONAL Carbon credo sia una delle cose migliori della box. 

SKIN&CO Crema Vaporosa Detergente Truffle Therapy è realizzata con estratto puro di tartufo, pensata per rivitalizzare la pelle secca e spenta dell'inverno.
Dettro tra di noi, non ho notato nessun miglioramento dell'incarnato e anzi, mi ha seccato moltissimo la pelle. Vedo che è molto quotata come marchio però, su di me non opera particolari miracoli se non quello di ammorbidire alcune zone del viso. Nel comlesso, non è sicuramente un prodotto che riprenderei volentieri o almeno, non lo prenderei da solo. Magari abbinato a qualche altra crema potrei sopperire alla pecca che mi causa. 


HOROMIA Profumo per bucato
è l'unico prodotto che non ho usato e mai lo farò. 

MEDUSA MILANO Rossetto Stylo Icona non fa assolutamente al caso mio. 

33197476 10216269347037049 6595050603745902592 o

Ho ricevuto la tonalità Camelia e tra le varie opzioni è sicuramente il mio preferito ma, la durata è veramente imbarazzante. Sono abituata ai rossetti Maybelline superstay matte ink e solo pochi altri possono entrare nella classifica dei miei preferiti però, probabilmente usato su un rossetto a lunga tenuta, può esser comunque usato come aggiunta durante le serate estive con gli amici. 

Ho un bruttissimo rapporto con queste fragraze, sopratutto quando sono troppo intense e per sfortuna mia, HOROMIA lo è. 

Nel complesso, sono felice di aver ceduto all'abbonamento e per vari motivi.
Come detto sopra, l'idea di provare qualcosa di nuovo è sempre un vantaggio perchè si possono trovare prodotti migliori o semplicemente nuovi. Il fatto di non poterli scegliere, per molti può essere un fattore negativo ma per me, vuol dire non farsi guidare da nessun pregiudizio perchè ormai, il prodotto è nelle tue mani e non hai alternative se non quello di usarlo almeno una volta.
Il costo totale della box Fleur de beaute è veramente irrisorio, perchè se dovessimo contare ogni pezzo nel suo singolo, avrei dovuto spendere probabilmente più del doppio (€88).
Il sito è velocissimo, le scatole sono seplici (si possono riusare per qualsiasi altra cosa) e la consegna avviene tramite corriere. L'unica pecca, che però arriva dalle poste, è che mentre per questa box tutto è andato liscio, la seconda (mese di aprile) è arrivata stropicciata e con un'angolo del pacco strappato. Nulla di tragico ma insomma... 

Detto questo, ne approfitto per lasciarvi un codice sconto (del 10%) da usare in caso abbiate voglia di lanciarvi anche voi in questa avventura. 

33057976 10216270148857094 8525198375308492800 n

BOX PRECEDENTI: Marzo - Aprile - Maggio - Giugno - Luglio - Agosto - Settembre - Ottobre - Novembre - Dicembre

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
IMG 3342 risultato

Non sono mai stata una persona attratta dai cosmetici però, ho sempre provato una segreta attrazione verso i rossetti.

Da qualche tempo, complice anche un periodo dimmerda, ho preso la palla al balzo e mi sono tolta qualche sfizio.

Vero che non sono mai stata attratta dai trucchi ma non ne sono mai stata immune.

Sopratutto, quando scopri i miracoli di Kat Von D!!!

L'amore per i suoi prodotti è immenso ma ancora di più, per i rossetti liquidi.

Il mio grande problema però, è che ho sempre trovato rossetti che non reggevano. Così, spesso e volentieri, quelle poche volte che li mettevo, mi incazzavo come una biscia. 

Nelle ultime settimane, ho invece scoperto alcuni marchi potenzialmente interessanti.

CmaaDu, è solo uno dei (anche se il nome...).

Quelli che vedete qua sopra in foto, tutti belli allineati, sono circa quindici colori e per fare delle prove di resistenza, ho passato circa una settimana ad usarne uno al giorno (non tutti) facendo poi una veloce "recensione" su Instagram.

Dovete sapere che per lavoro, devo stare tanto al telefono e quindi, metto sempre a dura prova i rossetti. 

Inoltre, mangio sempre fuori casa....

Così. mossa da curiosità scimmiesca, ho voluto fare una prova, facendomi convincere anche dalle immagini accattivanti di Amazon (credo che ad oggi, non sia più disponibile il pacchetto ma che si possano comunque trovare in singoli). 

Ammetto però, che inizialmente non ero molto..... convinta delle doti che venivano dichiarate. Spesso, nella realtà, le cose sono diverse da come appaiono.  

Alla fine, dopo aver raccolto le idee, ho fatto una velocissima prova di tutti i colori che avevo a portata di mano ed il risultato, è quello che vedete qui sotto. 

In scala "perfetta", ho passato un'ora a mettere e togliere questi svariati colori. 

Alla fine, le labbra chiedevano pietà ma.... ne è valsa la pena!

IMG 3345 risultato IMG 3347 risultato IMG 3348 risultato
IMG 3349 risultato IMG 3350 risultato IMG 3353 risultato
IMG 3354 risultato IMG 3355 risultato IMG 3357 risultato
IMG 3359 risultato IMG 3361 risultato IMG 3366 risultato
  IMG 3369 risultato  

La mia visione generale è che sono quasi tutti dei buoni rossetti.

Ho avuto difficoltà con alcuni di loro (l'ultimo ad esempio ed un rosso chiaro metallizzato) ma tutti quelli matte, sono una garanzia. 

Si stendono facilmente e ne basta veramente poco. Non ho avuto bisogno di sei ora per metterlo ed il che, fatemelo dire, mi fa già felice. 

Quasi tutti si asciugano velocemente e quindi, non sono andata in giro per l'ufficio con la bocca aperta respirando modello Darth Vader con la bava. Il lato negativo è che se esci dai bordi, devi subito correggere l'errore (altrimenti sembri una persona con una malattia rara e forse, contagiosa!)

Per quanto riguarda la durata, ammetto di esser rimasta sorpresa. 

Se mi seguite su instagram, saprete già come sono ma per chi li vede per la prima volta... beh, vi dico che nove ore, ve le reggono più che bene. 

Ovvio, dipende da cosa fate durante tutto il giorno ma di media, a fine giornata, su di me si erano appena smangiati o sui bordi oppure, al centro delle labbra. 

maxresdefault

Uno scherzo che non mi hanno mai fatto (non è vero, con uno è successo..) è quello di perdere colore agli angoli della bocca e trasformarti nella sorella brutta di Joker. Che intendiamoci, io adoro come personaggio ma vorrei essere figa come Harley quinn... 

Sopra vi ho detto che sono molto resistenti quelli matte, mentre quelli metallizzati, sono più leggeri. 

Quello oro e quello blu, rimangono abbastanza omogenei ma bisogna metterli con più frequenza e sopratutto, bisogna usare una dose maggiore. Non che sia un gran problema, basta saperlo, però se volete mettere qualcosa che duri per un'intera cena, direi che non vanno bene.... sono colori che si notano e quindi, si vede quando si tolgono. 

In generale, con il fatto che siano resistenti, toglierli la sera diventa un'operazione alquanto difficile. 

QUI, avevo fatto un piccolo video dove dimostravo che se cercavo di toglierlo con un normale fazzoletto, il rossetto non si schiodava di un millimetro. Invece, con l'acqua micellare, diventa molto più facile ma bisogna sfregare bene. 

Adesso che fa caldo, ho meno voglia di usarli. 

Vero che sono confortevoli ma passo così tanto tempo a mettermi le mani in faccia che.... tornerei ad essere la sorella brutta di Joker!

Questo post non vuole essere un vero e proprio consiglio. Non mi sento un'esperta e nemmeno voglio diventarlo ma ho deciso comunque di parlarvene perché era da un pò che non raccontavo qualcosa di diverso dal solito!

Tags: ,

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Edward Brooke – Hitching è un'appassionato di carte geografiche. 

Lo si evince dal fatto che in italia siano arrivati L' atlante immaginario. Quando le mappe raccontavano sogni, miti e invenzioniAtlante degli esploratori. Viaggi, imprese e scoperte leggendarie nelle mappe più belle della nostra civiltàL' atlante del cielo. Le mappe più belle, i miti e le meraviglie dell'universo, di cui ho l'approfondimento oggi.

In questo volume, fatto di mappe e invenzioni ormai antiche, ci addentriamo nel campo dell'archeoastronomico; ovvero una combinazione di studi astronomici e archeologici. 

La cosa stupenda di questo volume, è la cura e l'attenzione delle immagini e dei disegni che compongono i vari tipi di "cielo". Dall'antico al Medievale, passando per quello Scientifico fino ad arrivare a quello Moderno, entriamo in un mondo lontanissimo ma allo stesso tempo anche molto vicino. 

Visto e considerando che sono una persona alquanto bizzarra, quando ho dovuto scegliere di cosa parlare, mi sono buttata a capofitto sull'Astrolabio. Sembrerà un pò strano da dire, ma ho una piccola riproduzione come portachiavi che custodisco gelosamente da molti anni. Non so per quale assurdo motivo mi sia venuto per le mani, sinceramente non me lo ricordo, però è lì vicino al letto e quindi mi sembrava normale andar su quello. 

Ma cos'è l'astrolabio?

L'astrolabio è un antico strumento astronomico tramite il quale è possibile localizzare o calcolare la posizione di corpi celesti come il Sole, la Luna, i pianeti e le stelle. Può anche determinare l'ora locale conoscendo la latitudine, o viceversa.

Santo Wikipedia ci fornisce una spegazione veloce e cristallina. 

1508917322 Astrolabio

Quello che ho scoperto grazie al libro, è che "Gli astronomi musulmani trasformarono l’astrolabio in un formidabile congegno computazionale, aggiungendovi scale angolari e indicatori per l’azimut (l’arco dell’orizzonte misurato insenso orario dal punto sud) e usandolo per calcolare i tempi delle levate del Sole e delle stelle fisse, oltre che come aiuto per programmare le ṣalāt (preghiere delmattino) e determinare la qibla (indica la direzione della città di La Mecca)." mentre io ero ferma all'idea che fosse un'invenzione dei marinai per non perdersi, considerando che in mezzo al mare ai tempi non c'era la possibilità di orientarsi con il gps (qualche volta nemmeno adesso).

Su questo congengno, ci sarebbe molto da dire ma sono cose prettamente tecniche. La bellezza non giustifica completamente la noia del funzionamento. 

Eppure, non riesco a resistere al fascino dell'idea che l'astrolabio sia alla fine una mappa bidimensionale del cielo, con segnate le stelle fisse più visibili. La cura e la ricerca per creare un'oggetto così è magistrale ma non abbiamo la certezza di quanto sia veramente vecchio. Da quanto tempo, nel periodo di Tolomeo, erano in circolazione? Quali erano i primissimi astrolabi? 

Mentre ero alla ricerca di qualche informazione più succosa, sono incappata nel Notturlabio; strumento simile all'astrolabio, utilizzato in passato dai naviganti per determinare l'ora durante la notte, sia pure con un grado di precisione molto modesto, qualora fosse nota la posizione di tre stelle. Ed ecco che sempre grazie a Wikipedia, scopro che in realtà in casa ho un notturlabio e non un astrolabio come invece credevo. 

 

Tra le varie cose, ho scoperto (oddio, passatemi il termine) che l'astrolabio ha un certo potere magico, ma non di quelli buoni. 

unnamed 1

Pare che Torino sia riconosciuta come città con un'alta concentrazione magica sia del bene che del male. Per chi ci crede, non può certamente non andare a visitare Piazza Statuto (pregna di magia nera, dato che sorge sopra val occisorum, ovvero valle degli uccisi) e ammirare il monumento del Frejus. Alcuni esperti pensano che l'angelo in cima sia la rappresentazione di Lucifero ma oltre a quello c'è anche l’obelisco geodetico e situato in cima, abbiamo il nostro astrolabio. 

 

Insomma, per quanto possa sembrare un libro per pochi o solo da tener in libreria per la sua bellezza, in realtà è tutto un modo da scoprire. 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Siamo quasi giunti alla fine del viaggio con la scrittrice Kerri Maniscalco. 

Oggi non è tempo della recensione per il penultimo volume ma, vi parlerò dei Tarocchi e dei personaggi. Si lo so, un pò strano accumunare Houdini alle carte, però devo dire che mi sono divertita moltissimo!

 

re di spade

Jian Yu, il lanciatore di spade del Circo al chiaro di luna.

Jian sembrava granitico quanto l’armatura che indossava. La mascheraJian sembrava granitico quanto l’armatura che indossava. La mascherad’argento gli copriva completamente un occhio, mentre sull’altro lato terminavain una serie di spuntoni abbastanza acuminati da lacerare la carne.Sembrava quasi che una corona di spade si fosse fusa e ricomposta direttamenteattorno alla sua testa. Era la personificazione della carta dei tarocchidel Re di spade, e il costume che indossava lo rispecchiava alla perfezione.

Un uomo con una scintillante corona in testa impugna una spada: è il Re di Spade dei Tarocchi. Il suo sguardo è autorevole, quasi arrogante. Il suo volto è austero, non lascia trasparire nessuna emozione. Il trono è ricco di immagini, di putti, di sculture. Il cielo è chiaro, ma solo nella sua parte superiore, nella parte bassa invece sono presenti delle nuvole che lasciano presagire l’inizio di un temporale. Questo divario fa ben emergere il contrasto tra la chiarezza mentale e il rigore del Re da una parte, e le conseguenze negative a cui questa rigidità può condurre dall’altra. Gli alberi ritratti nella carta del Re di Spade degli Arcani Minori dei Tarocchi sullo sfondo appaiono immobili: essi sono il simbolo della rigidità e dell’aspetto severo del re.

 

asso di bastoni

Anishaa, la sputafuoco del Circo al chiaro di luna.

«Il suo costume dovrebbe rappresentare il ghiaccio».
In effetti lo ricordava molto: i capelli argentati, raccolti in una spessatreccia fissata in cima alla testa, richiamavano i lustrini cuciti sul corsetto.Le parti scoperte del corpo – braccia, mani, viso e la pelle delle clavicole– erano tinte di un bianco-azzurrognolo. Faceva pensare a una creaturascolpita nel ghiaccio che giocava pericolosamente con il fuoco, e guardarlametteva una certa agitazione. Il cappello a cilindro e il corsetto erano diun bianco tanto puro che pareva azzurro ghiaccio. In realtà, dopo un’osservazionepiù accurata, individuai i sottili fili azzurri che, intrecciati a quelliargento, decoravano l’intera mise. Persino i suoi occhi – che s’intravedevanoda due grossi fori nella maschera – sfoggiavano un trucco nei tonidel blu e dell’oro, mentre le ciglia erano di un bianco accecante. Sembravauna stella ghiacciata.
Anishaa sollevò uno dei bastoni in fiamme e soffiò energicamente, sputandofuoco come un drago.

È un’immagine davvero sui generis quella dell’Asso di Bastoni dei Tarocchi. Una mano spunta fuori da una nuvola per afferrare un bastone pieno di germogli. Il cielo è sereno e terso. Le foglie fluttuano nel vento, ma si tratta di un vento labile, non furioso. Lo dimostra la staticità degli alberi sottostanti. A sinistra, un castello sporge su una rupe. Tutto, in questa carta, ha un significato simbolico pregnante.

 

imperatrice tarocchi

Cassiopea, trapezista del Circo al chiaro di luna.

Mi concentrai di nuovo su Cassiopea, che volteggiava da un trapezioMi concentrai di nuovo su Cassiopea, che volteggiava da un trapezioall’altro eseguendo eleganti capriole in aria come se fosse una stellacometa. I capelli che le ricadevano sulle spalle ricordavano incantevolicascate di platino che ben si sposavano con il suo aspetto etereo. Era bellada togliere il fiato.

Emblema dell’amore e della femminilità. La Terra è il suo elemento e le parole chiavi che la contraddistinguono sono creatività, maternità, fecondità, passione, amore ed abbondanza. La carta ha il numero III, che nasce come contrapposizione tra estremi opposti.

 

papa tarocchi

Sebastián Cruz, contorsionista del Circo al chiaro di luna.

Lanciai un’occhiata a Liza, che scuoteva la testa sbigottita. «Lui è SebastiánLanciai un’occhiata a Liza, che scuoteva la testa sbigottita. «Lui è SebastiánCruz. I suoi numeri sono famosissimi.» Si sporse verso di me conaria circospetta. «Mi hanno raccontato che mette a frutto il suo talento nascondendosinei bauli delle amanti quando i mariti ignari tornano a casa.»Le diedi uno schiaffetto sul braccio. «Ma è tremendo!»«Tremendamente scandaloso.» Liza sogghignò. «Si dice che si sia cacciatoin qualche guaio qui a bordo. È per questo che lo chiamiamo lo Ierofante,o il Papa: qualcuno lassù deve volergli molto bene, dato che riescesempre a farla franca!»

Spicca la figura sacerdotale in primo piano con due monaci in basso, di spalle, che ascoltano ciò che il religioso davanti a loro dice. E’ la carta dei tarocchi che allude all’insegnamento. I due monaci sono abbigliati con tuniche a disegni floreali, rose rosse per uno e gigli bianchi per l’altro. I gigli sono la purezza, le rose sono l’amore divino.

 

il matto tarocchi

Andreas, mistico e indovino del Circo al chiaro di luna.

«Spiegami perché lo chiamano il Matto.»
«Perché sostiene di avere uno specchio magico che predice il futuro sentimentaledella gente.» Liza scosse la testa. «La cosa triste è che lui ci credeveramente. Gli ho concesso più volte di farmi una lettura, ma non hamai saputo dirmi chi sarà il mio futuro marito. Tutto ciò che vedevo erala mia immagine distorta e un disgustoso ammasso di ragnatele. Davveroinquietante, altroché!»
«E perché Mefistofele lo fa lavorare, se non è bravo?»
Liza mi guardò come se avessi pronunciato la madre di tutte le sciocchezze.«I suoi numeri di chiaroveggenza sono tra i più richiesti. C’è sempre ungran viavai nella sua tenda… Accende l’incenso, parla con un sinistro accentobavarese. Inoltre…» mi diede una gomitata nelle costole, «ha un certo fascino.Non è bello da togliere il fiato, però non è uno che passa inosservato.»

Il personaggio è raffigurato in diverse maniere a seconda del mazzo di carte, ma impersona sempre una situazione di movimento, con il suo cagnolino appresso che lo segue in ogni situazione. Indossa un abito variopinto, con un berretto a sonagli simile a quello dei buffoni di corte. Un fagotto con le sue cose ed un bastone che lo aiuta nel suo peregrinare.

L'idea è quella di una persona che cammina senza avere una meta ben precisa. Irrazionalità, stravaganza, incoscienza, caos. L'eterno cercatore, istinto, imprudenza, ribellione, ingenuità sono le condizioni comportamentali a cui si rifà. Allude ad una situazione in cui l'obiettivo principale è rappresentato dalla ricerca della verità e della conoscenza.

 

il mago bagatto tarocchi

Mefistofele, il mago del Circo al chiaro di luna.

Mefistofele riemerse da una nuvola di fumo come un vero e proprio demone. Sorrise sornione alla platea, poi rivolse un cenno a qualcuno dietrole quinte. Al suo comando, il sipario si spalancò e Jian, Liza e Isabellatornarono di corsa sul palcoscenico, prodigandosi in grandi inchini epompose riverenze. Il pubblico fischiò e applaudì calorosamente, alcunidei passeggeri si misero persino a battere i piedi per terra, mentre altri sfilaronoi fiori di serra dai vasi e li lanciarono sul palco. Non trovavo la forzadi unirmi al loro entusiasmo.
Mi concentrai sul fuoco che ardeva negli occhi del cavaliere. Il mio amicolo aveva terribilmente infastidito, e lui non sembrava il tipo di personaa cui piaceva fare la figura dello stupido. Un muscolo della sua mascella sicontrasse quando posò l’attenzione su Thomas.

Quella del Mago è un'immagine decisamente tradizionale nelle piazze medievali d'Italia.

In alcuni mazzi può sembrare il giocoliere, ma non lo è. Soprattutto nei tarocchi marsigliesi dà quest'impressione, visto che è raffigurato con un costume quasi da giullare, con un gran cappello in testa, in piedi dietro un tavolo su cui sono appoggiate le coppe, i coltelli ed i dadi. In mano ha una bacchetta.

Questi simboli fra i tarocchi on line rappresentano i quattro elementi, e cioè, nell'ordine, acqua, aria, terra e fuoco.

 

eremita tarocchi

Audrey Rose Wadsworth.

«E se le carte non diranno nulla?»
«Lo faranno. Chiudere gli occhi e concentrarsi su una singola domandapuò essere d’aiuto» mi spiegò Andreas. «Come reputate voi stessa e ilcammino che avete intrapreso? Soffermatevi solo su questo aspetto, chiudetegli occhi e mescolate. La risposta verrà da sé.»
Ubbidii in preda a una moltitudine di emozioni, tra cui l’imbarazzo.
Era da illusi credere che le carte potessero rivelarmi qualcosa di me stessache ancora non sapevo. Il fatto di aver pensato che farmi predire il futurofosse una buona idea era la prova lampante di quanto quello stupidocirco avesse annebbiato il mio giudizio. Forse Andreas veniva chiamato il Matto in onore delle persone che riusciva ad attirare nella sua tenda,come la sottoscritta.
All’improvviso, sentii un leggero strattone al centro del petto, una sortadi debole resistenza nel momento in cui volevo passare alla carta successiva.
Spalancai le palpebre. Come diamine era…

Un uomo che si trova sulla cima di una montagna. Completamente vestito di grigio, un bastone per aiutarsi nel cammino ed una lanterna per vedere questo cammino, per non percorrere la strada al buio.

 

innamorato gli amanti tarocchi

Thomas James Dorin Cresswell.

Sempre sensibile alla mia presenza, Thomas alzò subito il capo. Una fiammata mi divampò nel petto quando i nostri sguardi si incrociarono.Disse qualcosa allo zio, spinse indietro la sedia e fu al mio fianco in unbatter d’occhio, il braccio già teso verso di me. Il cuore palpitò più fortequando avvertii il suo tocco.
«Signore, siete una visione celestiale stasera.» Si mise una mano intornoall’orecchio e inclinò la testa. «Sentite anche voi questo rumore? Credosiano i cuori di tutte le dame nella sala che si infrangono in mille pezzi. Attente a dove mettete i piedi, non vorrei calpestaste i cocci insanguinati.»
Inarcai un sopracciglio. «Dici sul serio? “Cocci insanguinati”?»
«Come puoi biasimarle per essere invidiose? Anch’io sarei follementegeloso di me. In effetti, pensavo proprio di sfidarmi a duello, una voltaterminata la cena.» Thomas sorrise e ci accompagnò al tavolo risparmiandoci ulteriori battute. A volte i suoi modi erano così raffinati, così squisitamente regali, chefaticavo ad accettare di avere di fronte lo stesso giovane a cui tutti avevanodato dell’automa durante le indagini sullo Squartatore.

Gli Amanti sono un trio, un ragazzo in mezzo a due donne, di cui deve sceglierne una. Una è il vizio, l’altra la virtù. Un cupido li sovrasta, pronto a scagliare la sua freccia, ricordandoci che a volte bisogna andare oltre la passione ed il desiderio, ma che tenga in buona considerazione il benessere individuale.

Il primo concetto della carta degli amanti è legato al piacere, oltre che all’amore e ad una scelta. Il giovane uomo è invece la dolcezza.

Search

Latest News

Unisciti alla Newsletter

Don't worry we hate spam!

Iscriviti

I agree with the Privacy policy

Search