Blog Article

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
33037396 10216268922346432 6710273752979996672 n

La ricerca di prodotti perfetti per se stessi, si rivela sempre un'impresa ardua. 

Troppi marchi e soprattutto, troppe varianti. 
Un nome mai sentito, risultati toppo stupefacenti per sembrare veri. Come si fa?

MYBEAUTYBOX mette a disposizione una serie di prodotti scelti con cura, in formati "tascabili", per darci una mano. La cura di noi stesse diventa più facile o almeno, più divertente perchè ogni mese abbiamo il nostro momento "natalizio". 

Il mese di Marzo, per me è stato il momento dei grandi inizi. 
Tra le cose più grosse, c'è stato l'abbonamento annuale in palestra e l'arrivo della prima box è stata azzeccatissima! 

FORTIKER.IN è un'integratore alimentare per capelli e unghie. Utilissimo per dare una mano al mio corpo ma, per vedere dei veri risultati una scatola ovviamente, non basta. Ne sono comunque felice, perchè tutto fa brodo e una botta di vitamine e sali minerali, sopratutto ora che sudo il doppio, non si rifiuta mai. 

NIVEA Crema-Olio Rosa & Olio di Argan è uno dei prodotti che ho dovuto rivalutare nel tempo. Non ho mai avuto l'abitudine di usare queste cose, sono troppo pigra e non ho mai pensato di aver la pelle troppo secca ma, dopo un paio di settimane, mi sono resa conto che c'è differenza e anche se continuo ad esser pigra, ammetto che una decina minuti di coccole (con l'aiuto di Regia) me le concedo volentieri. Si asciuga velocemente (punto findamentale) ma la prossima fragranza sarà diversa, magari più speziata perche la rosa, sinceramente mi nausea abbastanza. 

Questo trattamento suddiviso in tre fasi, nutre e protegge il capello spento e la cute stressata. Io sono votata ai prodotti di LUSH ma, approvo sempre qualcosa di più intenso e diverso. Come sappiamo d'istinto, una prova non cambia veramente l'equilibrio della routine e non è detto che alla lunga i benefici siano duraturi e visibili ma, subito dopo l'utilizzo, i miei capelli erano meno crespi e la voglia di provare una confezione più grossa era assai grande. 

33365731 10216276765422504 2848464079264153600 n

ALAMA PROFESSIONAL Carbon credo sia una delle cose migliori della box. 

SKIN&CO Crema Vaporosa Detergente Truffle Therapy è realizzata con estratto puro di tartufo, pensata per rivitalizzare la pelle secca e spenta dell'inverno.
Dettro tra di noi, non ho notato nessun miglioramento dell'incarnato e anzi, mi ha seccato moltissimo la pelle. Vedo che è molto quotata come marchio però, su di me non opera particolari miracoli se non quello di ammorbidire alcune zone del viso. Nel comlesso, non è sicuramente un prodotto che riprenderei volentieri o almeno, non lo prenderei da solo. Magari abbinato a qualche altra crema potrei sopperire alla pecca che mi causa. 


HOROMIA Profumo per bucato
è l'unico prodotto che non ho usato e mai lo farò. 

MEDUSA MILANO Rossetto Stylo Icona non fa assolutamente al caso mio. 

33197476 10216269347037049 6595050603745902592 o

Ho ricevuto la tonalità Camelia e tra le varie opzioni è sicuramente il mio preferito ma, la durata è veramente imbarazzante. Sono abituata ai rossetti Maybelline superstay matte ink e solo pochi altri possono entrare nella classifica dei miei preferiti però, probabilmente usato su un rossetto a lunga tenuta, può esser comunque usato come aggiunta durante le serate estive con gli amici. 

Ho un bruttissimo rapporto con queste fragraze, sopratutto quando sono troppo intense e per sfortuna mia, HOROMIA lo è. 

Nel complesso, sono felice di aver ceduto all'abbonamento e per vari motivi.
Come detto sopra, l'idea di provare qualcosa di nuovo è sempre un vantaggio perchè si possono trovare prodotti migliori o semplicemente nuovi. Il fatto di non poterli scegliere, per molti può essere un fattore negativo ma per me, vuol dire non farsi guidare da nessun pregiudizio perchè ormai, il prodotto è nelle tue mani e non hai alternative se non quello di usarlo almeno una volta.
Il costo totale della box Fleur de beaute è veramente irrisorio, perchè se dovessimo contare ogni pezzo nel suo singolo, avrei dovuto spendere probabilmente più del doppio (€88).
Il sito è velocissimo, le scatole sono seplici (si possono riusare per qualsiasi altra cosa) e la consegna avviene tramite corriere. L'unica pecca, che però arriva dalle poste, è che mentre per questa box tutto è andato liscio, la seconda (mese di aprile) è arrivata stropicciata e con un'angolo del pacco strappato. Nulla di tragico ma insomma... 

Detto questo, ne approfitto per lasciarvi un codice sconto (del 10%) da usare in caso abbiate voglia di lanciarvi anche voi in questa avventura. 

33057976 10216270148857094 8525198375308492800 n

BOX PRECEDENTI: Marzo - Aprile - Maggio - Giugno - Luglio - Agosto - Settembre - Ottobre - Novembre - Dicembre

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
IMG 3342 risultato

Non sono mai stata una persona attratta dai cosmetici però, ho sempre provato una segreta attrazione verso i rossetti.

Da qualche tempo, complice anche un periodo dimmerda, ho preso la palla al balzo e mi sono tolta qualche sfizio.

Vero che non sono mai stata attratta dai trucchi ma non ne sono mai stata immune.

Sopratutto, quando scopri i miracoli di Kat Von D!!!

L'amore per i suoi prodotti è immenso ma ancora di più, per i rossetti liquidi.

Il mio grande problema però, è che ho sempre trovato rossetti che non reggevano. Così, spesso e volentieri, quelle poche volte che li mettevo, mi incazzavo come una biscia. 

Nelle ultime settimane, ho invece scoperto alcuni marchi potenzialmente interessanti.

CmaaDu, è solo uno dei (anche se il nome...).

Quelli che vedete qua sopra in foto, tutti belli allineati, sono circa quindici colori e per fare delle prove di resistenza, ho passato circa una settimana ad usarne uno al giorno (non tutti) facendo poi una veloce "recensione" su Instagram.

Dovete sapere che per lavoro, devo stare tanto al telefono e quindi, metto sempre a dura prova i rossetti. 

Inoltre, mangio sempre fuori casa....

Così. mossa da curiosità scimmiesca, ho voluto fare una prova, facendomi convincere anche dalle immagini accattivanti di Amazon (credo che ad oggi, non sia più disponibile il pacchetto ma che si possano comunque trovare in singoli). 

Ammetto però, che inizialmente non ero molto..... convinta delle doti che venivano dichiarate. Spesso, nella realtà, le cose sono diverse da come appaiono.  

Alla fine, dopo aver raccolto le idee, ho fatto una velocissima prova di tutti i colori che avevo a portata di mano ed il risultato, è quello che vedete qui sotto. 

In scala "perfetta", ho passato un'ora a mettere e togliere questi svariati colori. 

Alla fine, le labbra chiedevano pietà ma.... ne è valsa la pena!

IMG 3345 risultato IMG 3347 risultato IMG 3348 risultato
IMG 3349 risultato IMG 3350 risultato IMG 3353 risultato
IMG 3354 risultato IMG 3355 risultato IMG 3357 risultato
IMG 3359 risultato IMG 3361 risultato IMG 3366 risultato
  IMG 3369 risultato  

La mia visione generale è che sono quasi tutti dei buoni rossetti.

Ho avuto difficoltà con alcuni di loro (l'ultimo ad esempio ed un rosso chiaro metallizzato) ma tutti quelli matte, sono una garanzia. 

Si stendono facilmente e ne basta veramente poco. Non ho avuto bisogno di sei ora per metterlo ed il che, fatemelo dire, mi fa già felice. 

Quasi tutti si asciugano velocemente e quindi, non sono andata in giro per l'ufficio con la bocca aperta respirando modello Darth Vader con la bava. Il lato negativo è che se esci dai bordi, devi subito correggere l'errore (altrimenti sembri una persona con una malattia rara e forse, contagiosa!)

Per quanto riguarda la durata, ammetto di esser rimasta sorpresa. 

Se mi seguite su instagram, saprete già come sono ma per chi li vede per la prima volta... beh, vi dico che nove ore, ve le reggono più che bene. 

Ovvio, dipende da cosa fate durante tutto il giorno ma di media, a fine giornata, su di me si erano appena smangiati o sui bordi oppure, al centro delle labbra. 

maxresdefault

Uno scherzo che non mi hanno mai fatto (non è vero, con uno è successo..) è quello di perdere colore agli angoli della bocca e trasformarti nella sorella brutta di Joker. Che intendiamoci, io adoro come personaggio ma vorrei essere figa come Harley quinn... 

Sopra vi ho detto che sono molto resistenti quelli matte, mentre quelli metallizzati, sono più leggeri. 

Quello oro e quello blu, rimangono abbastanza omogenei ma bisogna metterli con più frequenza e sopratutto, bisogna usare una dose maggiore. Non che sia un gran problema, basta saperlo, però se volete mettere qualcosa che duri per un'intera cena, direi che non vanno bene.... sono colori che si notano e quindi, si vede quando si tolgono. 

In generale, con il fatto che siano resistenti, toglierli la sera diventa un'operazione alquanto difficile. 

QUI, avevo fatto un piccolo video dove dimostravo che se cercavo di toglierlo con un normale fazzoletto, il rossetto non si schiodava di un millimetro. Invece, con l'acqua micellare, diventa molto più facile ma bisogna sfregare bene. 

Adesso che fa caldo, ho meno voglia di usarli. 

Vero che sono confortevoli ma passo così tanto tempo a mettermi le mani in faccia che.... tornerei ad essere la sorella brutta di Joker!

Questo post non vuole essere un vero e proprio consiglio. Non mi sento un'esperta e nemmeno voglio diventarlo ma ho deciso comunque di parlarvene perché era da un pò che non raccontavo qualcosa di diverso dal solito!

Tags: ,
Previous Next

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Torino è quel luogo dove si incontrano amici e la passione per i libri. 

Torino è quel salone dove saluti la dignità e sperperi i soldi messi via nei mesi precedenti. 

Torino è quel luogo di magia dove tuttto sempra possibile.

 

Lo scorso anno ho preferito rimanere a casa per dedicarmi al Sito, che era ancora in fase di sviluppo. Se devo esser sincera, mi rodeva tantissimo essere a casa e non a divertirmi, così questa volta ho fatto le cose per bene e non ci sono stati santi. 

Ad allietare la giornata, c'è stata anche la presenza fissa della mia Socia in saluto alla dignità Alice Chimera.

Lista alla mano, abbiamo fatto dei danni considerevoli e il totale del bottino sono stati 18 libri per me, 2 da regalare e 4 per Regia (che povero, ha avuto il coraggio di accompagnarci anche questa volta). Nei prossimi giorni cercherò di fare delle storie su instagram per parlarvene un pochino meglio ma oggi vi lascio la carrellata di foto e alla fine, le considerazioni generali. 

L'altra metà delle fiabe di A. Castello Dentro la maschera di Vari Autori XXL di Anna Cambi
La maledizione di Solarius di Stefania Siano Animali di Lorenzo Crescentini Invincibile di Stuart Reardon e Jane Harvey-Berrick
La fattoria dei nuovi inizi di Devney Perry Infamous. Senza Vergogna di L.J. Shen Questo non è un romanzo fantasy! di Roberto Gerilli
Gomòria di Carlo H. De' Medici Cavie di Liliana Marchesi La bambina senza cuore di Emanuela Valentini
Il vangelo secondo Biff. Amico d'infanzia di Gesù di Christopher Moore Volevo essere Maradona di Valeria Ancione Amganco di Francesco B. Modugno
Teach me di Margherita Fray Alice sottoterra di Stefano Bessoni Terre rare di Matt Brain

Come potete notare, il bottino non è piccolo e ci sono principalmente piccole e/o medie Case Editrici. 

Come ogni anno, sono dell'idea che la tattica migliore sia investire su editori meno conosciuti, perchè per prendere qualcosa firmato Mondadori/Newton/Bompiani/Ecc. posso sempre rivolgermi alle tante librerie che ho su strada. 

Torino per me, è anche momento di spese folli fatte grazie agli sconti ma in questo chiacchierato 2019, ne ho trovati ben pochi (e di solito solo perchè sono arrivata con Chimera e/o perchè mi conoscono). Si, con questo discorso faccio uscire la genovese che è in me, però trovo un pò ingiusto che non ci siano aggevolazioni per chi viene lì e no, non fatemi il discorso del "ma devono rientrare dei soldi spesi per arrivare ed esporre al salone", perchè un buon lettore è più felice di lasciar 200€ ma portarsi a casa due o tre libri in più. (e un non lettore è felice di spendere poco su una cosa che lo appassiona poco)

Comunque, quest'anno l'ho trovato più dispersivo del solito, complice il fatto che ci fosse l'Oval ed una sola entrata. C'era indubbiamente meno gente del solito ma aver tutti i grossi nomi in un unico punto, poteva sembrare una decisione vincente solo nei primi tre secondi.

Prima c'era più possibilità di scoprire qualcosa di nuovo mentre si cercava la *** (mettete un grosso nome a caso) mentre ora, gli altri padigioni vengono girati con meno convinzione. 
Ok, io l'ho vissuta un giorno solo ma ho sentito un pò di persone lamentarsi. 

Però è innegabile la magia di quel posto e sono sempre felice di esserci.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
«Mi mettono tristezza, sai? Non saprei dirti il perche´. Ma se non altro per una volta puoi vestirti elegante. Sarannodue anni che ho questo vestito nell’armadio e non vedevo l’ora di tirarlo fuori. Dici che e` troppo? Forse sı`, mache ci importa? Io sono contenta di indossarlo, non troviche mi stia un incanto? Magari mi porta fortuna e mi fatrovare un fidanzato. Se aspetto l’occasione giusta finisceche non lo indosso piu`. Mia nonna diceva: le occasionite le devi inventare. Cara mia, le nonne sanno sempre dite le devi inventare. Cara mia, le nonne sanno sempre dicosa parlano quando parlano. »” 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Oltre 80 brand, tra rum tradizionali, rum agricole, selezionatori e cachaca per degustazioni, la STC - ShowRUM Tasting Competition, i cocktail, masterclass e seminari, ma anche la ShowRUM Cocktail Week, il Premio dedicato a Silvano Samaroli e il Trade Day, il manuale sul rum, per la sesta edizione del festival diretto da Leonardo Pinto, uno dei più grandi eventi al mondo dedicati al rum e alla cachaca.

Si tiene a Roma, domenica 30 settembre e lunedì 1 ottobre 2018, presso il Centro Congressi dell’A.Roma - Lifestyle Hotel & Conference Center (via Giorgio Zoega, 59) la sesta edizione di ShowRUM - Italian Rum Festival, uno dei più importanti eventi al mondo e primo in Italia dedicato al Rum e alla Cachaca. La rassegna, promossa da Isla de Rum in collaborazione conSDI Group, è diretta da Leonardo Pinto, riconosciuto a livello mondiale come uno dei migliori esperti di rum in Europa, trainer e consulente per le aziende.

Diecimila partecipanti, 50 Paesi coinvolti, 400 etichette e 9mila litri di rum versati: questi alcuni dei numeri del successo del festival che quest'anno presenta oltre 80 stand, rendendo ShowRUM una delle più grandi fiere al mondo con una crescita costante di anno in anno e una presenza sempre più importante di nuovi produttori di rum e cachaca. 

Tra le iniziative dell’evento, il Premio ShowRUM Taster of the Year 2018, assegnato a Glenda Valenti e Ivan Castillo per essersi distinti nell'esame di degustazione del Rum Master di Isla de Rum, un percorso formativo completo sul rum in due livelli. Il premio è dedicato a Silvano Samaroli, 'Signore degli Spiriti', storico imbottigliatore di rum e whisky, scomparso nel febbraio 2017 e membro storico della giuria della STC - ShowRUM Tasting Competition.

Spazio ai libri, con la presentazione in anteprima de "Il Mondo del Rum”, manuale scritto dal direttore artistico Leonardo Pinto, con rivisitazioni di cocktail storici ad opera di Paolo Sanna e Gianni Zottola. Il volume è edito da Tecniche Nuove, con le foto di Marco Graziano e Alessandro Rossetti e la copertina a cura di Studio Futuroma.
Tra gli altri eventi dello ShowRUM 2018, la consueta STC - ShowRUM Tasting Competition, unica Blind Tasting Competition italiana dedicata aRum e Cachaca, nella quale i due distillati vengono divisi per anni di invecchiamento e per alambicchi di provenienza, oltre che per tipologia di materia prima. Unica al mondo, inoltre, a premiare, grazie a una giuria di esperti nazionali e internazionali solo il best in class per ogni categoria. Tra i premi, quello dedicato al Best Packaging. 
La settimana di ShowRUM sarà accompagnatadallaShowRUM Cocktail Week, nuovo format ideato da Cleide Bianca Strano e Paolo Sanna, che si svolge da mercoledì 26 settembre a lunedì 1 ottobre in dodici tra i migliori locali di Roma: Baccano, Banana Republic, Chorus Cafè, Club Derriere, Freni e Frizioni, Marco Martini Cocktail Bar, Meccanismo, Pantaleo, Pimm's Good, Romeo Chef & Baker, Tyler, La Zanzara. Al termine della settimana, una giuria guidata da Fabio Bacchi della rivista Bartales proclamerà il Drink Ufficiale della ShowRUM Cocktail Week 2018 tra i signature proposti. 
 
 
Buongiorno Leonardo. Prima di tutto, vorrei ringraziarla del tempo che mi sta concedendo. Questo è un periodo di grande fermento! La sesta edizione di ShowRUM è alle porte e lo ammetto, sono curiosa di sapere da dove è nata l’idea di questo festival.

E' stata una scommessa. Non esisteva nulla di simile in Italia ed ero costretto a viaggiare a Londra o Miami per avere un contatto diretto con i produttori. Per cui, dopo averci riflettuto ed essermi confrontato con le persone più vicine, tra cui il compianto “Signore degli Spiriti”, Silvano Samaroli, ho deciso di scommettere e provarci. Quest'anno siamo alla sesta edizione del festival, che si tiene il 30 settembre e il primo ottobre come sempre a Roma.

Ho letto che insieme alla sua compagna, prima della nascita dell’evento, siete partiti per i Caraibi. Di questo viaggio, cosa vi ha colpito maggiormente e avete deciso di portare a casa?

Tutto. Il viaggio nasce da un motivo più profondo e spirituale che il semplice giro turistico o di lavoro. Il viaggio nacque dalla mia esigenza di "sentire" il rum attraverso il suo popolo e la sua terra, di contestualizzare l'esperienza e le radici di questo distillato. Abbiamo girato i Caraibi in lungo e in largo finché non abbiamo carpito la vera essenza di questo distillato, declinata di volta in volta in ogni zona d'origine. Credo che, per un percorso lavorativo come quello che ho successivamente intrapreso, fosse fondamentale.

Lei è un esperto assaggiatore di Rum ma, tra tutti, qual è il suo preferito e quale consiglierebbe ad una persona che non ne ha mai bevuto?

Sembra una risposta politica, ma non lo è: non ne ho uno preferito. Io adoro tutti i rum che mi raccontano le loro origini, qualunque sapore o profumo abbiano.

Devo essere sincera, mi piace scoprire gusti nuovi ma non so mai quale sia il modo migliore per assaporare al meglio un distillato. Dato che non è solo un mio dubbio, può spiegarci quali accorgimenti adottare?

La parte tecnica relativa alla degustazione, come ho scritto anche nel mio libro, “Il Mondo del Rum”, ricalca a grandi linee quella usata per il vino, con l'unica variante del grado alcolico che dobbiamo tenere in considerazione. Ma la vera natura della degustazione non sta nella tecnica, a meno che non si debba giudicare per lavoro un distillato. La vera natura della degustazione sta nell'abbandonarsi al bouquet e alla potenza del rum e lasciarsi travolgere da tutte le immagini e le storie che affiorano nella nostra mente stimolate dai suoi profumi.

Conciliando Rum e Libri, la domanda sorge spontanea. Dal libro “Il Mondo del Rum”, qual è la rivisitazione che preferisce?

Le rivisitazioni del libro sono tutte deliziose, e non perché sono sul mio libro, ma perché i barman che le hanno fatte, Paolo Sanna e Gianni Zottola, sono dei maestri. Diciamo che ognuna di esse ha il suo momento e il suo contesto. Un mai-Tai, ad esempio, è perfetto con i piedi nella sabbia al tramonto, così come un Old fashioned è un'esperienza unica dopo cena in una serata fresca.

Questa sua passione è diventata il suo lavoro. Molte persone arrivano a maturare una routine che le porta a perdere interesse ma lei, ad oggi, beve ancora per il piacere di farlo o lo fa solo per lavoro?

Ancora non ho realizzato che è un lavoro, forse è questo il motivo per cui provo ancora quel fervore dato dalla passione. O forse non riuscirò mai a considerarlo fino in fondo un lavoro, e questa passione non tramonterà mai. Vi svelo un piccolo segreto, non sono un bevitore abituale. Adoro l'esperienza di un calice di rum o di un drink in determinati momenti e ancora di più adoro considerarli momenti intimi, unici, a volte momenti di condivisione. Per questo motivo quando tra le mani ho un calice di rum, è per me sempre un'esperienza emozionante, mai routine.

Prima di lasciarla, vorrei chiederle tre libri e tre film che più le stanno a cuore.

La saga di Pirati dei Caraibi
Quentin Tarantino (non riesco a sceglierne uno)
Stanley Kubrick (come sopra)

Rum di Dave Bromm
Rum A global history di Richard Foss di Richard Foss

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Il 21 e 22 settembre saranno disponibili, in tutte le fumetterie aderenti all'iniziativa, sei albi speciali Star Comics a distribuzione gratuita dai contenuti inediti.
Dopo il successo dello scorso anno, torna nuovamente in Italia l'iniziativa nata negli Stati Uniti nel 2001 per introdurre le nuove generazioni al nostro amato mondo di disegni e balloon, recuperando al contempo quei lettori che negli anni si sono allontanati dal circuito delle fumetterie.
I sei albi verranno distribuiti a titoli gratuito solo nelle fumetterie aderenti all'iniziativa, non compariranno mai all'interno dello store on-line. Un'occasione straordinaria, quindi, per scoprire o riscoprire il piacere di recarsi in una fumetteria, incontrare appassionati come voi e magari farsi dare qualche consiglio dai molti negozianti competenti che da anni animano i punti vendita del territorio nazionale.
I contenuti dei sei albi saranno tutti inediti e pubblicati in anteprima a beneficio di chi vorrà prendere parte a questa splendida festa del fumetto.
 
Gli albi speciali a distribuzione gratuita che troverete in tutte le librerie aderenti saranno:
 
Risultati immagini per DR. STONE n. 1

 

DR. Stone 
Riichiro Inagaki & Boichi


Una gigantesca sfera di luce investe la Terra e in un istante tutti gli esseri umani vengono pietrificati. Migliaia di anni dopo il pianeta è tornato a uno stato primordiale, dominato dalla natura incontaminata. Spetterà all’adolescente Senku, geniale nerd appassionato di scienza risvegliatosi dalla sua prigione di roccia, ricostruire la civiltà umana ripartendo da zero...

 

 

 

 

Risultati immagini per JAGAN n. 1

 

Jagan
Muneyuki Kaneshiro & Kensuke Nishida

Una pioggia di rane scroscia dal cielo! Questi misteriosi parassiti dall’origine incerta si insidiano negli esseri umani e, basandosi sui desideri repressi nel loro subconscio, li trasformano in mostri ributtanti dalla furia omicida! Jagasaki, un giovane poliziotto di ronda frustrato che fantastica di poter sparare a chiunque, viene “posseduto” da un parassita ancora allo stato larvale e, grazie a questo, riesce a mantenere la sua razionalità nonostante il suo corpo cominci a mutare…

 

Risultati immagini per YONA LA PRINCIPESSA SCARLATTA n. 1

 

Yona la principessascarlatta
Mizuho Kusanagi

Figlia di un re cresciuta nella bambagia, fra ogni sorta di lusso e agio, Yona è una splendida sedicenne dai capelli color dell’alba che vede la sua vita stravolta quando l’amato cugino, col supporto dell’esercito, effettua un golpe inatteso, uccidendo il sovrano e insediandosi sul trono. La ragazza è così costretta a mettersi in fuga con il generale Hak, l’unico militare rimastole fedele a dispetto di un’apparente spocchia e insolenza. Insieme i due affronteranno un viaggio alla ricerca dei “dragoni protettori”, personaggi leggendari il cui aiuto potrebbe consentire alla principessa di riprendersi il trono e vendicare la sua famiglia.

Risultati immagini per BABAU n. 1

 

Babau
Mathieu Salvia & Djet

Appassionato lettore, Elliot ama da sempre, in particolare, le storie di mostri e di babau, in particolare: creature che la notte si nascondono nell’ombra, o sotto i letti dei bambini, per spaventarli. Ma Elliot non immagina che i Babau cambieranno la sua vita…
Testimone della violenta e sanguinosa morte dei suoi genitori, il bambino scoprirà che i Babau esistono davvero, e che le loro esistenze sono regolate da un codice preciso. Quando uno dei mostri più potenti mai esistiti decide di proteggerlo, Elliot si ritrova in mezzo a una guerra tra mostri, catapultato in un universo tanto terrificante quanto affascinante. E lo vivrà da protagonista.


Mathieu Salvia e Djet reinventano una “mitologia dell’infanzia” con una storia dell’orrore, un percorso iniziatico verso l’accettazione della paura e del dolore. Una avventura toccante e fantastica, con un aspetto grafico moderno, che strizza l’occhio tanto ai comics quanto agli anime.

Risultati immagini per LA REGINA DELLA COSTA NERA – COLOSSO NERO

 

La Regina della costa nera – Colosso nero
Jean-David Morvan, Pierre Alary, Vincent Brugeas & Ronan Toulhoat

Una nuova collana di avventure dedicata all’eroe Conan, frutto dell’adattamento a fumetti dei celebri romanzi di Robert E. Howard. In questo albo la preview dei primi due racconti della collana:

LA REGINA DELLA COSTA NERA: perseguito per aver ucciso un giudice, Conan trova rifugio all’ultimo minuto imbarcandosi su una nave mercantile. Ma, dopo poco, il cimmero e i suoi nuovi compagni dovranno fronteggiare una minaccia: i pirati della leggendaria Bêlit, Diavolessa del Mare, autoproclamatasi regina della Costa nera. Dopo un combattimento sfiancante, la donna vede in Conan quel che da sempre attendeva: un re pirata che porti i suoi uomini alla gloria.

COLOSSO NERO: stabilitosi nella città di Khoraja, Conan tenta la fortuna al servizio dei mercenari di Amalric. In attesa della battaglia, conduce la classica vita del soldato, bevendo e bighellonando per taverne. Il destino lo raggiunge, una sera, quando per caso incontra Yesmala, principessa del regno. La donna aveva visto Conan in sogno: gli dèi lo hanno designato quale generale che dovrà guidare l’esercito contro le orde demoniache dello stregone Nathok. Da semplice soldato, il barbaro diviene l’ultima speranza del regno.

Risultati immagini per ETERNITY vol. unico

 

Eternity vol. unico
Matt Kindt, Trevor Hairsine, Ryan Winn & David Baron

Oltre le barriere della nostra realtà… al di là dei confini della comprensione umana... un universo di esseri immensamente potenti e civiltà avanzate si è evoluto parallelamente al nostro... ma cosa lega questo strano piano dell'esistenza al nostro? E cosa vogliono i suoi maestosi abitanti, con il figlio di Abram Adams, l'abitante della Terra ora chiamato Diviniy? Per scoprirlo, Abram e il suo compagno, Myshka, devono entrare nel regno infinito dell'Eternità... e incontrare l'Ignoto stesso!


Dalla penna della star Matt Kindt (X-O MANOWAR), con i disegni dello straordinario Trevor Hairsine (DIVINITY), una delle storie più visionarie e straordinarie, nel filone “space” di casa Valiant.

Search

Latest News

Unisciti alla Newsletter

Don't worry we hate spam!

Red Kedi's World

BLG YOU FB INS TWT PIN

Search