Victoria Schwab

Victoria Schwab

Victoria Schwab

NOTE BIOGRAFICHE

Victoria Elizabeth Schwab, autrice già di grande successo all’estero, è celebre grazie all’originalità dei suoi mondi fantasy. Tra le sue opere più famose la saga The Archived, di cui Fox ha opzionato i diritti televisivi, il romanzo Vicious, i cui diritti cinematografici sono andati alla casa di produzione Scott Free, di Ridley Scott, e la saga Darker Shade of Magic. I diritti cinematografici per Quel canto selvaggio, che ha esordito al primo posto della classifica YA del New York Times, sono stati acquisiti da Sony e il vivace passaparola internazionale ha già risvegliato la curiosità dei lettori italiani.

 

LIBRI PUBBLICATI

  • Città di spettri di Victoria Schwab (qui)
  • Tunnel di ossa di Victoria Schwab (qui)
  • Ponte di anime di Victoria Schwab (qui)
  • Shades of Magic – Il Principe d’Acciaio di Victoria Schwab (qui)
  • La vita invisibile di Addie LaRue di Victoria Schwab (qui)
  • Questo canto selvaggio di Victoria Schwab
  • Our dark duet. Questo oscuro duetto di Victoria Schwab
  • Divisi fra due mondi. Spirit animals. I racconti della leggenda di Victoria Schwab
Ponte di anime. Bridge of Souls

Ponte di anime. Bridge of Souls

Ponte di anime di Victoria Schwab
  • Personaggi 70% 70%
  • Worldbuilding 60% 60%
  • Fluidità 70% 70%
  • Cover 65% 65%
  • E il finale 60% 60%

Ponte di anime. Bridge of Souls

Recensione: Siamo arrivati alla terza ed ultima storia dedicata a Cassidy Blake. In teoria, aggiungerei, perché viene spacciata come una serie e quindi idealmente ci saranno dei seguiti ma al momento, non ci sono voci per il quarto. Eppure, in qualche modo, questo libro sembra aver una vera fine.

Ora ci troviamo a New Orleans, culla per presenze di tutti i tipi. Wikipedia recita:

Il Vudù Louisiano, noto anche come Vudù di New Orleans o Vudù creolo, è una religione afroamericana diasporica, originaria della Louisiana che nacque attraverso un processo di sincretismo tra le religioni tradizionali dell’Africa occidentale, il cattolicesimo e il Vudù Haitiano. La religione esistette dal XVIII secolo al XX secolo (in cui risultò estinta), tuttavia venne resuscitata in una forma alterata alla fine del XX secolo. Non esiste un’autorità centrale che controlla il Vudù Louisiano, poiché è organizzato in gruppi indipendenti.

Quindi ecco, diciamo che è una zona molto sensibile per chi, come lei, ha delle capacità paranormali. Sarà questo uno dei motivi per cui riesce, seppur senza sua volontà, a entrare nel mirino di un emissario della morte?

Che Cass avesse un certo lumino per la sfiga, ormai era palese a tutti. Un po’ come il fatto che questo volume contenesse il super boss finale, come quello dei giochi d’azione dove prima affronti cose alla tua portata che servono solo come riscaldamento.

Sarà l’età che avanza, sarà che le storie cambiano con il passare del tempo, sarà che ormai ho aspettative troppo alte, ma questo libro mi ha deluso.

Non è brutto, ci sono comunque colpi di scena e momenti carucci, però ammetto che mi aspettavo molto di più, soprattutto per quanto riguarda il tema del terrore. Considerando che i bambini/ragazzi di oggi, sono ben più abituati all’horror, mi aspettavo più situazioni al limite e dark. Insomma, qualcosa più simile ad una lettura di Halloween (anche se il libro è uscito prima, lo so).

Victoria Schwab rimane comunque un’autrice capace di ammaliare il lettore, spesso bilancia bene le informazioni utili che servono alla storia e le cose puramente di contorno. Però.
Non dico che non sia una lettura per adulti, solo che inzomma…

INFO

Autore: Victoria Schwab
Pagine: 352
Prezzo: € 15
Uscita: 26/10/2021
Genere: Fantasy; Horror
Casa Editrice: Mondadori

TRAMA

È lei che insegue gli spettri, o è il contrario? Sia come sia, Cass potrebbe avere un talento per scovare gli spiriti inquieti. Insieme a Jacob, il suo migliore amico fantasma, è sopravvissuta a due città infestate mentre era in viaggio per il programma televisivo dei suoi genitori. Tuttavia nulla potrebbe prepararla a quel che la attende a New Orleans, un luogo che pullula di antiche magie, società segrete e terrificanti sedute spiritiche. Ma la sorpresa più terribile è un nemico che Cass non avrebbe mai sospettato di dover affrontare: un messaggero della Morte in persona. Sarà all’altezza della sfida? E a cosa dovrà rinunciare per vincerla?

Tunnel di ossa. Tunnel of Bones

Tunnel di ossa. Tunnel of Bones

Tunnel di ossa di Victoria Schwab
  • Personaggi 60% 60%
  • Worldbuilding 70% 70%
  • Fluidità 70% 70%
  • Cover 60% 60%
  • E il finale 65% 65%

Tunnel di ossa. Tunnel of Bones

Recensione: Siamo tornati al fianco di Cass e Jacob, questa volta però la location è Parigi. 

Molti la associano alla città dell’amore ma non è solo quello. C’è un’ossario di  circa 285 km (io ne ho visto un pezzo ed è stato molto bello) e per le anime che ancora rimangono attaccate al nostro mondo, il posto assomiglia ad un parco giochi. Poveri quindi i nostri protagonisti, che devono barcamenarsi in un mondo, anzi due, che ancora non conoscono bene.

Con il rischio di fare errori fatali.

Rispetto al primo volume (qui), la scrittura e la storia appaiono più mature, senza però esser soffocanti come può esserlo il Velo. L’atmosfera cupa rimane quindi accettabile, anche per un lettore che poco ama queso genere di storia. Parigi è bella perchè racchiude dentro di sè non solo atmosfere romantiche ma anche angoli bui.

Se cass ha riconfermato il suo esser tosta e fragile allo stesso tempo, Jacob si è rivelato un personaggio più complesso del previsto, pur non dandoci la soddisfazione di dir tutto di sè. Lui è tutto particolare.

Quello che mi piace ancora una volta di questa avventura, è l’amore dei genitori verso la figlia, che seppur in modo molto bizzarro, risulta esser sincero e totale. Cosa non scontata nei libri. Mi fa anche molto ridere che loro si vendono per dei fantadetective, quando poi non ne vedono e la loro una figlia, sì.

Sono curiosa sul come procederà la storia, anche se l’iniziale adrore che provavo è scemato un pò.

INFO

Autore: Victoria Schwab
Pagine: 352
Prezzo: € 15
Uscita: 28/09/2021
Genere: Fantasy
Casa Editrice: Mondadori

TRAMA

Cass è nei guai. Ancora più del solito. Insieme a Jacob, il suo migliore amico fantasma, Cass si trova a Parigi, dove i suoi genitori stanno girando il loro programma televisivo sulle città più infestate del mondo. Certo, mangiare croissant e visitare la Tour Eiffel è un vero spasso, ma sotto Parigi, nelle raccapriccianti Catacombe, c’è in agguato un pericolo spettrale. Quando Cass risveglia un poltergeist terribilmente potente, deve affidarsi alle sue abilità di cacciatrice di spettri, ancora tutte da dimostrare, e chiedere l’aiuto di amici vecchi e nuovi per svelare un mistero. Se fallirà, le forze che ha ridestato potrebbero rimanere a infestare la città per sempre. L’autrice Victoria Schwab torna al mondo di “Città di spettri”, regalandoci nuove avventure e una lezione sull’amicizia (perché, a volte, anche i migliori amici fantasma hanno segreti…).

Città di spettri. City of Ghosts [ANTEPRIMA]

Città di spettri. City of Ghosts [ANTEPRIMA]

Città di spettri di Victoria Schwab
  • Personaggi 75% 75%
  • Worldbuilding 80% 80%
  • Fluidità 80% 80%
  • Cover 70% 70%
  • E il finale 70% 70%

Città di spettri. City of Ghosts [ANTEPRIMA]

Recensione: Ultimamente vivo in quella fase dove effettivamente riesco a tirare un sospiro, e leggere qualcosa di maga non eccezzionale, ma comunque piacevole.

Se lunedì vi ho parlato di una scuola di maghi particolarmente stramba (qui), oggi invece vi propongo la storia di una ragazza che da autodidatta (o quasi), è riuscita a sopravvivere in un universo non del tutto suo.

Cassidy è una ragazza viva, solo perchè un ragazzo fantasma l’ha salvata da morte certa. Dal giorno dell’incidente scopre di poter percepire il tap-tap dei fantasmi e può anche far “visita” nel limbo dove si rifugiano tutte le anime in attesa di qualcosa.

Jacob è un ragazzo morto, che per qualche ragione riesce a vivere senza problemi nel mondo dei vivi, anche se l’unica persona che può vederlo è l’amica Cass. Lui sembra conoscer bene le regole che regnano al di là del velo, motivo per cui segue sempre l’amica, in modo da sincerarsi che non le accada nulla.

Nessuno dei due capisce fino in fondo il legame che li ha uniti, eppure, vivono la loro nuova amicizia in simbiosi senza farsi poi troppe domande.

Dovrebbero?

In questo libro, Victoria Schwab riesce a catturare il mio cuore da fanciulla, anche se a conti fatti dovrebbe essere un libro Tripla A (Yotobi e Gatto mi perdonino, ma a furia di seguire le loro live, qualcosa mi rimane attaccato) ma alla fine, non proprio.

Parliamo di una vagonata di clichè, senza praticamente nessuna informazione utile sul potere di Cass e sui segreti di Jacob, non sappiamo relamente cosa sia successo il giorno dell’incidente, non sappiamo quanti siano come lei, come facciano a saper cosa dover fare, eppure ho avuto voglia di leggerlo fin dall’inizio e alla fine. Vuoi per la spontanietà della protagonista, vuoi per la follia divertente dei suoi genitori, eppure mi ha rallegrato qualche ora e trovo che abbia gettato delle basi abbastanza solide per una storia che valga la pena leggere. 

Sono quindi felice di saper che a breve usciranno i due seguiti, spero però di non rimanerne delusa, perchè è vero che mi sono divertita ma la pigna è sempre dietro l’angolo!

INFO

Autore: Victoria Schwab
Pagine: 320
Prezzo: € 15
Uscita: 31/08/2021
Genere: Fantasy; Horror
Casa Editrice: Mondadori

TRAMA

Da quando Cass è quasi annegata (sì, va bene, è veramente annegata, ma non le piace ripensarci), è in grado di attraversare il Velo che separa i vivi dai morti… e accedere al mondo degli spiriti. Persino il suo migliore amico è un fantasma. Insomma, la faccenda è già piuttosto strana. Ma sta per farsi ancora più strana. Quando i suoi genitori vengono ingaggiati per girare un programma televisivo dedicato alle città infestate, tutta la famiglia si trasferisce a Edimburgo, in Scozia. Dove cimiteri, castelli e vicoli sotterranei pullulano di fantasmi irrequieti. E quando Cass incontra un’altra ragazza che condivide il suo stesso “dono”, si accorge di avere ancora molto da imparare sul Velo, e su se stessa. 

Città di spettri di Victoria Schwab_Annegamento
Città di spettri di Victoria Schwab_Macchina fotografica
La vita invisibile di Addie LaRue [ANTEPRIMA]

La vita invisibile di Addie LaRue [ANTEPRIMA]

La vita invisibile di Addie LaRue
  • Personaggi 75% 75%
  • Worldbuilding 80% 80%
  • Fluidità 70% 70%
  • Cover 70% 70%
  • E il finale 80% 80%

La vita invisibile di Addie LaRue [ANTEPRIMA]

Recensione: Cosa siete disposti a sacrificare, per i vostri sogni?

Adeline vorrebbe vivere libera dai pregiudizi del suo paese e dalle regole imposte di tutti. Non vuole vivere una vita fatta di scelte sue, anche a costo di rimaner sola per tutta la vita. La vecchia del paese prega ancora il vecchio dio e ad un certo punto, le insegna come fare e la raccomanda di non pregare mai chi arriva al calar del sole.

Adeline cresce sempre con la stessa voglia di esser libera ma, ad un certo punto si trova invischiata in un matrimonio che non vuole. Così, proprio quel fatidico giorno, tenta l’ultima volta e qualcuno, ascolta finalmente la sua preghiera. Cos’è disposta a barattare, per la sua salvezza?

Esser dimenticati ogni volta che la gente smette di guardarci, è una sofferenza che non ha nome. Viver così per trecento anni, lo è ancora di più. 

Addie ha barattato la sua anima, scomparendo dai ricordi di qualsiasi persona al mondo e nessuno, in futuro, avrà modo di ricordarsi di lei. Addie non ha modo di lascire un suo segno, non si ammala e non si fa del male, non può posseder nulla al di fuori di ciò che si porta dietro e non invecchia mai. 

In un certo senso, mi ha ricordato molto Adaline – L’Eterna giovinezza.

La nostra protagonista può vivere facendo più o meno quello che le pare, senza aver nessun tipo di legame con qualcuno e se da un lato è estremamente divertente perchè vuol dire che non esistono regole mortali per noi, dall’altro vuol dire che non ci sarà mai modo per metter radici. 

Eppure, un giorno qualcuno si ricorda di lei e da quel momento, inizia la sfida contro l’essere che le ha concesso la vita eterna. 

Questo libro mi è piaciuto più del previsto, sono entrata molto in sintonia con Addie perchè pur potendo fare quello che vuole, fa le cose “illegali” solo per lo stretto necessario e non approfitta mai di questa sua condizione. Porta via un libro dal banchetto del vecchio scorbutico? Una volta finito glielo riporta e gli compra un muffin al cioccolato per ringraziarlo, anche se lui non la ricorda. Certo, i soldi che usa non sono i suoi, trovo però ammirevole che li usi per pagare al suo baretto del cuore.

Questa storia ci mette nella condizione di dover pensare a cosa avremmo fatto al suo posto, e detto tra noi, io non avrei avuto il suo coraggio.

INFO

Autore: Victoria Schwab
Pagine: 492
Prezzo: € 24
Uscita: 24/11/2020
Genere: FantasyHorror
Casa Editrice: Mondadori

TRAMA

“Non pregare mai gli dèi che sono in ascolto dopo il tramonto.”. E se potessi vivere per sempre, ma della tua vita non rimanesse traccia perché nessuna delle persone che incontri può ricordarsi di te? Nel 1714, Adeline LaRue incontra uno sconosciuto e commette un terribile errore: sceglie l’immortalità senza rendersi conto che si sta condannando alla solitudine eterna. Tre secoli di storia, di storie, di amore, di arte, di guerra, di dolore, della solennità dei grandi momenti e della magia di quelli piccoli. Tre secoli per scegliere, anno dopo anno, di tenersi stretta la propria anima. Fino a quando, in una piccola libreria, Addie trova qualcuno che ricorda il suo nome.